Microracconti, Storie

Arcobaleno

L a parola arcobaleno mi fa venire in mente un disco che ascoltavo da piccolo, Ci vuole un fiore di Sergio Endrigo. L’ultima canzone del disco si chiama Non piangere e sembra una canzona tristona, perché Endrigo era un po’ tristone. Invece se la ascolti ti dice tutti i motivi per cui è meglio non piangere, tipo che non puoi giocare a nascondino e poi che le lacrime non sono dolci ma sanno di mare e poi soprattutto che se piangi non puoi vedere i colori dell’arcobaleno. E mi viene da pensare che l’arcobaleno a modo suo è proprio tutto l’opposto delle lacrime.

(dal piccolo dizionario emotivo progetto di scrittura creativa con il Centro WhyNot?)