All posts filed under: recensioni

i-ragazzi-della-via-pal

Riassunti di libri che ho letto

Questa è una proposta per un’enciclopedia di storia della letteratura mondiale che ho scritto come compito per la Scuola elementare di scrittura emiliana di Paolo Nori. Riassunti di libri che ho letto da bambino Il piccolo principe di Antoine De Saint-Exupéry: c’è un bambino spacaballe, poi muore. Incompreso di Florence Montgomery: c’è un bambino ricco […]

cover

senza volere a tutti i costi una morale

Non è facile scrivere un libro per ragazzi. Farlo senza retorica, senza parlare da grandi, senza volere a tutti i costi darci una morale. Almond ce la fa e soffia nelle sue pagine un alito di caos e mistero un po’ come fanno Stephen e Davie con l’argilla. E il libro prende vita, è tenero […]

recensione-libro-a-sangue-freddo-truman-capote

A sangue freddo

U n libro noiosissimo e piatto che ha aperto la strada a tutta una stirpe di “romanzi verità”, di Patricia Cornwell e John Connelly e CSI Miami, e che anticipa in modo terribilmente profetico il triste plastico di Cogne a Porta a Porta. Sarà che questi americani hanno l’ossessione di raccontare le cose come stanno […]

matteo martignoni favole per-gente sveglia foto elena pizzetti

Favole per gente sveglia

Domenica 15 settembre ero alla fiera di Soragna per raccontare “Favole per gente sveglia”. Pioveva e ci siamo rifugiati sotto i portici, su un tappeto persiano, circondati da tende di indiani. Ho letto una storia che si chiama “Il popolo che non voleva essere grigio” di Beatriz Doumerc e Ayax Barnes. Un libro per bambini […]

facce dariciclo

Facce da riciclo

Nel luglio del 2010 io e altri allievi della scuola elementare di scrittura emiliana di Paolo Nori ci siamo dispersi nella campagna tra Modena e Bologna, Crespellano e dintorni. Fermavamo le persone, entravamo nei negozi, nelle botteghe, nelle officine, nei bar, nelle drogherie, parlavamo con le nonne, coi bambini, con i barbieri, con i pensionati […]

silenzio in emili scrittura emiliana

Silenzio in Emilia

Sembra che in Emilia i morti continuino a fare le stesse cose che fanno da vivi. Per loro il passaggio è così indolore che non si accorgono neanche che qualcosa è cambiato. E girano a piedi o in macchina per questi posti che hanno nomi familiari Reggio Rubiera Masone Arceto San Martino e anche la […]

Gipi e gli appunti per una storia di guerra

Subito rimani affascinato acquerelli fotografici e i personaggi spigolosi e teneri “disegnati male” di Gipi. Poi c’è la storia, una storia di guerra, lo leggi fin dal titolo, ma capisci solo andando avanti con le pagine che la guerra di cui si parla non è il kossovo, non è la serbia, è un’Italia futura. Possibile […]

scrittura emiliana

Sulle tristezze e i ragionamenti

Ecco, se adesso dicessi che il libro di Ugo Cornia Sulle tristezze e i ragionamenti è fatto di ragionamenti sulla morte e sull’attaccamento delle persone a uno non gli verrebbe mai voglia di leggerlo. Allora dico che parla di un cinghiale che si è perso e di un ragazzo appassionato di lavatrici.

orgoglio e pregiudizio e zombie, il romanzo

Orgoglio e pregiudizio e zombie

Q ualche mese fa l’editore Nord ha tradotto e pubblicato in Italia Orgoglio e pregiudizio e zombie. Negli Stati Uniti è stato un vero caso editoriale (ma poi forse si dice sempre così). L’idea di fondo è fighissima. Seth Grahame-Smith ha preso Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen (si, quel noiosissimo classico della letteratura mondiale, […]